club di lettura

IL MIO (ESCLUSIVO) CLUB DI LETTURA

L’altra sera, rovistando nella mia libreria, mi è capitato sotto gli occhi un libro che avevo letto tempo fa. Mi aveva affascinato il titolo così l’avevo comprato di slancio, senza tuttavia, a lettura ultimata, restarne entusiasmata. Ciononostante riprendendolo in mano ha risvegliato in me un certo interesse.

Il club di Jane Austen parte infatti da un’idea interessante. Un gruppo di amiche decide di fondare un club letterario che ha come tema l’opera completa della scrittrice britannica. Così si accordano per trovarsi, di volta in volta, a casa di una di loro a discutere, ad ogni incontro, di un romanzo a scelta della famosa romanziera.

Trovarsi la sera a casa di amiche a parlare di libri, una tazza di tisana in mano e la letteratura nell’aria è un’attività che va a nozze con la mia idea di spendere bene il tempo e mi accende l’immaginazione come fa, con la passione, un cibo afrodisiaco. Così parto con una delle mie incontenibili fantasie e immagino di dare vita ad un bookeatering club tutto mio.

Il mio club di lettura non sarebbe però vincolato ad un unico autore, ma prenderebbe in considerazione diversi scrittori ed avrebbe un solo vincolo di genere, l’unico sul quale non transigo: il romanzo.

Quando immagino di scegliere i partecipanti del mio esclusivo circolo di lettura il pensiero va subito ad alcune delle blogger che seguo con interesse da tempo. Sono infatti certa di trovare in loro delle appassionate cultrici delle parole e delle fedeli amanti della lettura.

Così, quali membri del mio bookeatering club avrei pensato ai blogger che seguono in ordine sparso:

Chiara di Erodaria. La immagino nel ruolo di moderatrice. Molto equilibrata, ma capace di poderosi guizzi di fantasia, non è mai banale, né scontata. Sa scegliere le parole con accuratezza e giocare con l’ironia. Ha la capacità di riuscire a trasformare ordinari episodi di quotidianità in momenti di straordinaria luminosità, perché è dotata del raro dono di saper cogliere lo scintillio che fa risplendere l’esistenza.

Maddalena di Pensieri Rotondi: A lei affiderei un ruolo di rottura, quello della guastafeste insomma. Perché se fossimo sempre tutti d’accordo sai che palle. C’è bisogno di qualcuno che, vestendo i panni della provocatrice, accenda la conversazione e scaldi gli animi. E’ l’unica del gruppo che ho conosciuto di persona e l’incontro mi ha molto sorpreso perché tanto nella scrittura è ricercata e sofisticata, tanto di persona è diretta e irriverente. Io però sono una che adora i contrasti e perciò ne sono rimasta affascinata. Peraltro lei, è un osso duro, lo capisci dalla determinazione contagiosa che mette nell’inseguire i suoi sogni.

Romeo di Orso Romeo: è l’unico uomo che accoglierei nel club. Il suo blog è un originale mix di grande sensibilità e brillante ironia. A lui il ruolo dell’istrione, quello capace non solo di farci ridere alle lacrime, ma di incantarci con la sua capacità di mettere a nudo con le sue fragilità, anche le nostre.

Margherita di Mrs Bean: con una pennellata lieve e soave dipinge spaccati di vita in cui è impossibile non cadere dentro. Sia che scenda in profondità o che resti in superficie l’accompagna una delicatezza di fondo che è come una carezza. Almeno per me, che avverto con lei una natura affine. Leggere il suo blog è come farsi una coccola. Non le darei un ruolo, ma le terrei libera la sedia accanto alla mia.

Penny (Cinzia) di Sos donne: sarebbe la nostra guest star. Con una scrittura e dei contenuti molto al femminile riempie le pagine di un blog che è un balsamo per l’anima. Cinzia ti arriva in soccorso come una zattera nel mare, ti prende per mano e ti consola. Perché abbiamo tutti almeno un motivo per essere consolati. E lei lo trova. Talvolta riesce persino a trascinarti in salvo.

Ha pubblicato di recente un libro che nel giro di pochi mesi è già alla seconda ristampa. Un motivo c’è senz’altro. Leggere per credere.

Avrei voluto inserire altri blogger che seguo con costanza, ma ho preferito restare fedele al numero di partecipanti presenti nel libro della Fowler. Dopo di che ho scelto in base alle affinità elettive e quelle non le puoi comandare, non me ne vogliano gli altri.

Non credo che riuscirò mai a realizzarlo questo club del libro. Abitiamo in città troppo lontane, sparse su tutta la penisola. Eppure resta comunque nella mia fantasia, come una di quelle idee che sono divertenti anche solo da immaginare. Perché sognare è un’attitudine che fa bene di per sé, anche semplicemente come esercizio di stile, per tenersi in allenamento. E se lo facessimo solo con cose che sono alla portata perderebbe un po’ del suo fascino.

Io, intanto, per non saper né leggere né scrivere, getto la lenza, che nella vita non si sa mai.

Annunci

9 pensieri su “IL MIO (ESCLUSIVO) CLUB DI LETTURA

  1. Scassamaroni… eccomi! Fortuna che ti leggo, avresti potuto taggarci su FB, non ci saremmo offese. 😉 Hai avuto una schiettezza e anche un’accuratezza nel descriverci fantastiche, anche se… dai, sono spesso poetica e dolcissima. Anche dal vivo. Sono onoratissima di essere nella rosa del tuo club, ma ti avverto: leggo poche, selezionatissime cose. 😉

    Piace a 1 persona

    1. No dai Maddalena non fare così! Tu sei adorabile proprio per la tua schiettezza e non dubito affatto che tu sia anche dolcissima si capisce da come scrivi. Pensa che ti ho affidato il ruolo che avrei voluto fare io … dai è il più divertente!!

      Piace a 1 persona

  2. È meravigliosa la tua idea, onorata di potermi sedere vicino a te. Le affinità elettive si possono solo sentire, hai ragione, e leggendoti non sai quante volte mi sono specchiata nelle tue emozioni e nei tuoi pensieri! Grazie ❤

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...